Vai al contenuto

Calcio Napoli / Pandev suona la carica: “Dobbiamo impegnerci per vincere di più…”

22 luglio 2013

Ieri a Dimaro, al termine dell’allenamento mattutino della squadra del Napoli, c’è stata la conferenza stampa di Goran Pandev. In relazione all’incontro tra l’attaccante macedone e i cronisti, ecco quanto ha evidenziato la testata giornalistica Road Tv Italia.

“Fisicamente sto meglio – ha esordito Pandev -. Dobbiamo soltanto seguire le direttive di Benitez e vincere. Siamo una squadra competitiva e c’è spazio per tutti. Magari qualche inserimento in più può ancora aiutarci a migliorare”.

I nuovi acquisti per l’attaccante partenopeo non sono per nulla un problema: “Quest’anno il gruppo è migliorato e non bisogna commettere gli stessi errori dell’anno scorso. Non dobbiamo preoccuparci della pressione dei tifosi. La gente ci tiene tanto alla squadra, ma dobbiamo lavorare e impegnarci, perché in due anni abbiamo vinto poco. Una società come il Napoli deve puntare sempre al massimo”.

In merito alla posizione in campo, per il macedone c’è una piccola preferenza, ma il calciatore è comunque disposto a giocare dovunque voglia mister Benitez: “Mi fa piacere giocare dietro la prima punta, ma comunque deciderà il mister. Con Marek mi trovo benissimo, gioco ormai da due anni. Il mister ci fa alternare nello stesso ruolo, ma non ci sono problemi”.

Poi Pandev, durante la conferenza stampa di ieri, si è soffermato anche sull’addio del Matador: “Cavani – ha dichiarato il macedone – ha dato tanto per questa maglia e sarei stato contento se fosse rimasto. Ma il calcio è questo, si viene e si va. Adesso tocca a noi riuscire a rimpiazzarlo al meglio. Sui tocchi piazzati? Deciderà il mister”.

Successivamente Pandev ha parlato anche della Champions: “Benitez ha molta esperienza e ci darà una grande mano. Le partite di Champions League sono più facili, perché lì si gioca a calcio. Non è come in campionato, dove le squadre piccole si chiudono in difesa e ti aspettano”.

In chiusura Pandev ha avuto parole importanti anche per l’ultimo tra gli ex allenatori azzurri: “Ringrazierò sempre Mazzarri, perché lui mi ha voluto a Napoli. Mi dispiace per la sua partenza, ma comunque abbiamo un grande allenatore che, anche se ha un modo diverso di vedere il calcio rispetto a Mazzarri, con il tempo potrà conoscerci meglio. Il mister vuole infatti parlare con tutti e a noi attaccanti chiede sempre di aiutare il centrocampo”.

 Eduardo Desiderio (Road Tv Italia)

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...