Vai al contenuto

Napoli-Caivano: ennesimo maxi-incendio alla diossina…

29 luglio 2013

Ennesimo rogo tossico alla diossina nella zona a Nord di Napoli. L’altro giorno, nei pressi di Caivano, a ridosso dell’asse mediano, un nuovo incendio di materiale nocivo è stato perpetrato nella nostra area da quelli che potrebbero essere definiti come dei veri e propri assassini della salute collettiva. Come testimoniano certe immagini pubblicate dal collega Maurizio Cerbone sul sito www.napolinord.it , il maxi-incendio è stato domato solo a seguito di un intervento dei Vigili del Fuoco, i quali sono stati coadiuvati dalla Polizia Locale. La delicata tematica, che investe ormai da troppi anni sia la zona a Nord di Napoli che l’hinterland a Sud di Caserta, nell’arco delle ultime settimane, a seguito delle reiterate denunce fatte dal parroco coraggio Don Maurizio Patriciello, dall’oncologo Antonio Marfella, dall’associazione Medici per l’Ambiente e dal Coordinamento Comitati Fuochi, è stata analizzata con attenzione sia dal ministro per l’Ambiente Andrea Orlando, sia da quello alle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo. Questi ultimi di recente sono infatti venuti in zona per rendersi conto di persona dell’entità dello scempio che le ecomafie da almeno 15 anni stanno portando avanti in modo pressoché indisturbato, con gravissime conseguenze sia sotto il profilo dell’inquinamento del suolo, dell’aria e delle falde acquifere, che sotto l’aspetto dei danni alla salute collettiva, in conseguenza dei vertiginosi aumenti di patologie tumorali che si sono registrati negli ultimi 10 anni tra gli abitanti di queste aree periferiche. Ebbene, dopo aver visto la gravità della situazione, i ministri Orlando e De Girolamo hanno promesso interventi finalizzati ad un maggiore controllo del territorio e all’inasprimento delle pene per i reati ambientali.

In ogni caso, in attesa di questa tanto attesa operatività istituzionale, da attuarsi anche sotto l’aspetto della bonifica dei territori a Nord di Napoli e a Sud di Caserta, c’è da registrare il fatto che il parroco di Caivano don Maurizio Patriciello per le sue continue denunce contro il sistema delle ecomafie rischia quotidianamente la vita. E, in tal senso, l’ultima minaccia in ordine di tempo nei suoi confronti è avvenuta proprio a margine della visita del ministro De Girolamo nei terreni recentemente sequestrati dalle forze dell’ordine perché oggetto di scarichi tossici. Qui, quando ormai il ministro stava andando via, alcuni agricoltori si sono avvicinati a don Maurizio e gli hanno intimato di “andare a dire messa e a farsi i fatti suoi”. E, proprio in relazione a questo ennesimo e deprecabile episodio, nelle ultime ore è intervenuta la giovane deputata melitese del Pd Michela Rostan, la quale ha dichiarato: “Intendo esprimere tutta la mia solidarietà in favore di don Patriciello, a seguito delle minacce ricevute da quest’ultimo da parte degli agricoltori del caivanese. Comprendo le ragioni e le doglianze degli agricoltori che hanno protestato per l’attivismo di don Patriciello e per il calo di vendite dei prodotti agricoli coltivati nell’agro caivanese – ha poi continuato la deputata melitese Rostan. – Ma, allo stesso tempo, non posso che stigmatizzare negativamente le minacce ricevute dal parroco, sia perché la violenza, ancorché verbale, va sempre condannata e sia perché il lavoro e l’impegno profusi nel tempo da don Patriciello nella lotta al conferimento abusivo dei rifiuti ed ai roghi tossici rappresentano un esempio per tutti i cittadini onesti ed uno sprone per le istituzioni a fare di più e meglio per contrastare i reati ambientali ed avviare le necessarie bonifiche delle aree inquinate della ‘Terra dei fuochi”.

Per approfondire, clicca sul seguente link http://www.youtube.com/watch?v=k6Zx6z_oR4A&feature=youtu.be

 

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...